In cucina l’artigianalità rappresenta la forza vitale che muove l’universo gastronomico di uno Chef. Una cucina fatta di sapori scaturiti dal cuore ma al contempo creati e costruiti con la testa.. Come lo Yin e lo Yang, l’anima e la mente si uniscono per plasmare le tappe di un percorso degustativo.

Siriano Fidanza, Michela Carboni - cucina etnica capodanno cinese anno del dragone

Il gusto celebra l’espressione di sé stesso nella sua forma più primaria. La materia prima rinuncia alle sovrastrutture e si concede nella sua semplice quintessenza.

..”Io amo lavorare la materia prima fino a quando non arrivo al suo cuore, poiché il mio obiettivo finale è quello di esaltare la purezza del suo gusto. Destrutturare i suoi contorni fino a giungere alla sua più estrema essenza”..

carciofi

Come per un artigiano, le mani rappresentano lo strumento primo e si muovono guidate dall’esperienza ma anche desiderose di raggiungere la perfezione, la quale si sa essere un’ardua impresa.. Eppure, lo Chef la intraprende costantemente.. perennemente volto alla creazione di piatti che siano sempre in grado di stupire, comunicare, inebriare.. anelando a un’incessante evoluzione gastronomica, ricreando ogni volta lo stesso piatto contraddistinto da sfumature di profumi e di gusto sempre diversi.

Le genesi della cucina affonda le proprie radici in un passato lontano di secoli. Ogni prodotto della natura reca in sé una sua storia che lo rende protagonista di culture, tradizioni e popoli diversi.

piatto etnico

Ed è su queste basi che lo Chef impronta il suo workshop.. contestualizzando sia storicamente che geograficamente, lo Chef si pone il quesito su come e cosa possa aver portato l’Uomo a lavorare un determinato prodotto in un determinato modo.

Quando si tratta di coniugare i sapori, la consapevolezza delle origini enogastronomiche porta ad una maggior cognizione. Insieme alla maestria, all’arte e all’esperienza, la conoscenza acquisita rappresenta il tocco di colore finale su una tela quasi perfetta.. Dove lo Chef incarna il pittore e il piatto la sua opera ultimata, dando vita al concetto di cuoco come Artigiano della cucina..

Si dice che un piatto sia capace di accendere tutti i sensi di chi lo assapora. Ma è solo grazie alle abili ed eclettiche mani dello Chef se potrete ammirarne l’estetica, testarne la consistenza, rimanere avvolti dall’aroma, gustarne il sapore ed ascoltarne i suoni onomatopeici prodotti dalla degustazione..

tortellino

L’esperienza che lo Chef vi invita ad intraprendere è quello di vivere un piatto attraverso tutti i vostri sensi, poiché se riuscirà nell’intento di emozionarvi con una sua creazione allora quest’emozione vi rimarrà dentro, nel cuore e nella mente.

Siriano Fidanza: +39 347 033 66 02

sirianofidanza@gmail.com